NUOVO CCNL LAVORO DOMESTICO

 L’8 settembre 2020 è stato firmato, dopo 7 anni, il rinnovo del contratto per la categoria del lavoro domestico.

Ci sarà un piccolo aumento contrattuale, a partire da gennaio 2021, ad esempio circa 13 € al mese per un livello CS convivente o 0,10 € l’ora per un non convivente (ai quali andrà aggiunto il solito adeguamento ISTAT).
 
Dal 1 ottobre 2020 invece ci sarà un aumento per le baby sitter inquadrate nel livello BS e che seguono bambini inferiori ai 6 anni; l’aumento sarà pari a 115,76 € mensili per le conviventi oppure 0,70 € l’ora per le non conviventi.

Inoltre, sempre dal 1 ottobre, è previsto un aumento per le assistenti familiari inquadrate nel livello CS che seguono due persone ENTRAMBE non autosufficienti, l’aumento è di 100 € mensili oppure 0,43 € l’ora.

Naturalmente eventuali superminimi assorbono in tutto o in parte gli importi di cui sopra.

Un’altra novità riguarda i lavoratori assunti con contratto di assistenza notturna che pagheranno i contributi figurativamente su 48 ore settimanali anziché 54.

Per quanto riguarda le nuove assunzioni, il periodo di prova passa a 30 giorni per tutti i lavoratori conviventi.

Infine, raddoppia il contributo cassa colf, passando dagli attuali 3 centesimi l’ora a 6 centesimi, dei quali 2 a carico del lavoratore.

Per quanto riguarda sia gli aumenti retributivi sia l’allungamento del periodo di prova, si tratta solo dell’accoglimento di quelle che erano prassi di mercato già ampiamente diffuse.
 
Restiamo a disposizione.


NUOVO CCNL LAVORO DOMESTICO

  L’8 settembre 2020 è stato firmato, dopo 7 anni, il rinnovo del contratto per la categoria del lavoro domestico. Ci sarà un piccolo aume...