Misure di contenimento del contagio



A seguito degli ultimi decreti del Presidente del Consiglio dei ministri rimane consentito per i lavoratori domestici recarsi al lavoro, portando con sé il modulo di autocertificazione per "comprovate esigenze lavorative".

Per i lavoratori conviventi, durante i periodi di riposo, è necessario attenersi alle disposizioni ministeriali, quindi uscire solo in caso di comprovata necessità.

Si fa infine presente che al momento non sembrano previsti ammortizzatori economici per il lavoro domestico, per cui si invita alla collaborazione le parti per utilizzare ferie e permessi là dove sia necessario sospendere per alcuni giorni l’attività lavorativa.

Per scaricare il modulo ufficiale.


       

 

Bonus famiglia 2020


Bonus famiglia 2020

 
 
All'interno della manovra 2020, tra le agevolazioni per famiglia e figli, rientrano i seguenti bonus:

- Bonus bebè 
Per incentivare la natalità e contribuire alle spese per il suo sostegno, per ogni figlio nato o adottato dal 1° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020 si riconosce un assegno, da corrispondere fino al primo anno di età o del primo anno di ingresso nel nucleo familiare dopo l'adozione il cui importo è pari a:
  • 1.920 euro se il nucleo familiare di appartenenza del genitore richiedente l'assegno ha un ISEE non superiore a 7.000 euro annui;
  • 1.440 euro se il nucleo familiare ha un ISEE superiore a 7000 euro fino a 40.000 euro annui;
  • 960 euro se il valore ISEE del nucleo familiare supera i 40.000 euro.
In caso di figlio successivo al primo, nato o adottato tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020, l'importo dell'assegno riconosciuto in base ai vari scaglioni ISEE è aumentato del 20 %.

- Bonus asilo nido
Con riferimento ai nati a decorrere dal 1º gennaio 2016, per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati, nonché per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei tre anni, affetti da gravi patologie croniche, e' attribuito, un buono di importo pari a
  • 1.500 euro per i nuclei familiari con un ISEE fino a 25.000 euro;
  • 1.000 euro per i nuclei familiari con un ISEE da 25.001 euro a 40.000 euro.
Per maggiori approfondiment si consiglia di consultare il sito INPS all'indirizzo www.inps.it.
 

 

MINIMI RETRIBUTIVI COLF E BADANTI 2020


Minimi retributivi 1° gennaio 2020
 

In data 31 Gennaio 2020, presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, si è riunita, formalmente convocata, la Commissione Nazionale prevista dall’art. 44 C.C.N.L. “Lavoro Domestico” (stipulato in data 16.07.2013), per determinare i nuovi minimi retributivi derivanti dalla variazione del costo della vita (art. 37 CCNL LAVORO DOMESTICO). La Commissione ha aggiornato, con decorrenza 1° gennaio 2020, le tabelle A, B, C, D, E, F e G, comprensive dei valori convenzionali di vitto e alloggio sulla base degli aumenti contrattuali e dei dati ISTAT secondo quanto previsto dall’art. 37 del CCNL del Lavoro Domestico del 16.07.2013 ed in considerazione dei chiarimenti a verbale allegati al CCNL stesso.

 

Vienici a trovare, gestiamo tutti gli aspetti del rapporto di lavoro domestico a soli € 134,50 a semestre!

Misure di contenimento del contagio

A seguito degli ultimi decreti del Presidente del Consiglio dei ministri rimane consentito per i lavoratori domestici recarsi...