PERIODO DI PROVA NEL LAVORO DOMESTICO



È previsto un periodo di prova di 8 giorni di lavoro effettivo (30 gg. per il livello DS). Durante il periodo di prova il rapporto di lavoro può essere risolto in qualsiasi momento da ciascuna delle parti senza preavviso ma con il pagamento, a favore del lavoratore, della retribuzione e delle eventuali competenze accessorie per le prestazioni effettivamente rese.

Il lavoratore che, scaduto il periodo di prova, non ha ricevuto comunicazione di disdetta, si considera confermato e il rapporto prosegue secondo quanto previsto nel contratto di assunzione.



Nessun commento:

Posta un commento

Indennità per i lavoratori domestici

L’Articolo 85 del Decreto-Legge 19 maggio 2020, n. 34 prevede un’indennità di 500,00 € al mese per i mesi di aprile e maggio 2020. L’in...